Blog

Vino, Astrakhan è leader nelle vendite

Vino, Astrakhan è leader nelle vendite

Sono i dati riportati da Egais, il sistema elettronico istituito per controllare il commercio di alcol nel Paese
luglio 11, 2017

Nei primi cinque mesi dell’anno, la Russia ha prodotto oltre 18 milioni di decalitri di vino. Il leader in termini di vendite è la regione di Astrakhan. Sono i dati riportati da Egais, il sistema elettronico istituito per controllare il commercio di alcol nel Paese.
Stando ai dati forniti, ogni cittadino russo ha bevuto in media 1,6 litri di vino nel periodo tra gennaio e maggio 2017.

È interessante notare che la penisola di Crimea e altre regioni della parte meridionale della Russia non rientrano nella top 10 delle regioni per numero di vendite. Secondo il direttore del Centro di ricerca per il mercato degli alcolici federali e regionali (TSIFRRA), Vladimir Drobiz, la tradizione nel sud della Federazione Russa vede un consumo di vino “legale” piuttosto modesto.

Drobiz ha sottolineato che il volume del consumo di vino in Russia non ha un legale con il territorio geografico. Prima di tutto, “dipende dalla cultura – ha detto Drobiz -. Il vino è tradizionalmente considerato una bevanda femminile“. I maggiori consumatori sono gli abitanti della parte settentrionale della Federazione, come ArkhangelskCarelia e altre.

Mosca occupa la 19esima posizione nella classifica per consumo di vino. Ogni mese, in media, un moscovita beve circa 0,4 litri di vino, circa metà bottiglia. Sakhalin invece, leader in termini di vendite di vodka, appare nella classifica al nono posto, con una media di 0,5 litri di vino al mese.
Il vino, così come tutte le altre bevande alcoliche, non è molto richiesto tra i residenti del Caucaso del Nord. Per esempio, in Inguscezia ogni abitante consuma circa 3 grammi di vino al mese.