Blog

Giacenze: 46,2 milioni di ettolitri. Dop (49%), Igp (28%), generici e varietali (23%). A guidare, con quasi 11 milioni di ettolitri, il Veneto

Giacenze: 46,2 milioni di ettolitri. Dop (49%), Igp (28%), generici e varietali (23%). A guidare, con quasi 11 milioni di ettolitri, il Veneto

In Italia (unico Paese al mondo) è operativo il Registro Telematico del Vino: gli operatori della filiera devono registrare on line le movimentazioni e le lavorazioni dei prodotti vitivinicoli
febbraio 8, 2018

15 mila operatori registrati, dei quali il 16% produce 1.000 o più ettolitri l’anno. I vasi vinari registrati sono circa 438.000 e sono oltre 20 milioni le operazioni enologiche registrate annualmente.

Al 31 dicembre 2017 nelle cantine italiane le giacenze ammontano a 46,2 milioni di ettolitri, tra Dop (49%), Igp (28%), generici (22%) e varietali (1%). A guidare, con quasi 11 milioni di ettolitri, di cui oltre 6 milioni di Dop, il Veneto, seguito da Emilia Romagna (poco meno di 6 milioni di ettolitri) e Toscana (oltre 5 milioni di ettolitri).

Tra i vini Dop e Igp, le giacenze del Prosecco ammontano a 2,9 milioni di ettolitri (8,2%), quelle del Terre Siciliane ad 1,7 milioni di ettolitri e quelle del Toscana (o Toscano) a 1,4 milioni di ettolitri. Analizzando i dati si trovano anche le denominazioni più prestigiose, come il Chianti Classico (734.715 ettolitri), il Conegliano Valdobbiadene Prosecco (643.409 ettolitri), il Franciacorta (528.232 ettolitri), il Barolo (460.912 ettolitri), l’Amarone della Valpolicella (408.868 ettolitri) ed il Brunello di Montalcino (343.754 ettolitri).