Blog

Egais, la prima pagella ufficiale

Egais, la prima pagella ufficiale

Nella ristorazione vodka e vino in cima alla classifica . Questa volta “ufficiale”
febbraio 6, 2018

Per la prima volta, dall’introduzione del sitema Egais di controllo e certificazione, la National Union of Consumer Protecion certifica il consumo di prodotti alcolici nella ristorazione di tutta la Federazione Russa.

I dati di caffè, bar, ristoranti, strutture di ristorazione pubblica e privata (dalle grandi Corporation oil&gas, fino alle ferrovie russe) sono tutti finiti nel sistema Egais. Nulla che non fosse immaginabile: ma ora i dati ci sono e sono ufficiali. Il sistema era entrato in funzione il primo gennaio 2017. I dati si riferiscono a tutto l’anno appena trascorso e si riferiscono alla vendita di tutti i prodotti alcolici negli esercizi di ristorazione, ad accezione della birra.

La vodka ha goduto del maggiore indice di richiesta: i ristoranti ne hanno venduta per un totale di 4,77 milioni di decalitri. Ma il vino ha fatto passi da gigante con 2,83 decalitri. Se si tiene conto che la terza posizione è occupata dalle “bevande al vino senza aggiunta di etanolo” per un volume totale di vendita di 1.92 milioni di decalitri, otteniamo “un ex aequo” da moviola.

Per quanto riguarda i cognac i dati elaborati su base Egais certificano 222.900 decalitri, seguito dai prodotti a bassa gradazione alcolica (206.600 decalitri).