Blog

Apre a Mosca la prima “Scuola di vino russo”. Solo per i media

Apre a Mosca la prima “Scuola di vino russo”. Solo per i media

La scuola è organizzata dal centro di produzione "New Russian Wine". Con il supporto di esperti provenienti dall’editoria.
novembre 27, 2018

La produzione vinicola russa vive un momento di particolare euforia. La regolamentazione di settore, invece, no. In particolare la limitazione alla comunicazione del prodotto costringe imprese e divulgatori ad un rinchiudimento nelle poche oasi (web) dove vige libertà di espressione e comunicazione. Anche se il vino da un grande contributo all’attuazione del programma “Sostituzione delle importazioni”, sviluppato sulla base dei compiti identificati dal Presidente della Russia Vladimir Putin già nel suo discorso all’Assemblea federale del 4 dicembre 2014, non resta che ricorrere alla divulgazione fisica con incontri e meeting. Oggi però nasce anche una scuola: una scuola vera e propria realizzata con l’obiettivo di accompagnare i media ad una migliore capacità di comprensione e divulgazione.

La nuova scuola realizza incontri con i produttori di vino russi e con i maggiori esperti di vino del paese, spiega le caratteristiche dei vini “made in Russia” e illustra i nuovi metodi di produzioni in via di sviluppo o diffusione. Alcuni nomi della nuova Scuola sono noti anche da noi: Marina Byrnye (“Wine House Byrnye”), Edward Alexandrov (“Gai-Kodzor”), Vanda Botnari (“Kuban-Vino”) , Alexander Sikorsky e Alena Tselousova (“La tenuta di Sikora”): i loro vini hanno ricevuto il titolo di “Best Wines of Russia” in base ai risultati del concorso “Coppa dell’Unione dei viticoltori e dei viticoltori della Russia”. Ma l’articolazione del percorso divulgativo è davvero ampio: l’enologo Sergey Yanov (“Villa Victoria”) porta i vini della regione Semigorye ,nel Territorio di Krasnodar, mentre Yaroslav e Yulia Uzunov (“Cantina Uzunov”) spiegano la loro presenza (di successo) nelle tre enoteche “Enotria”, WineQ” e “Wine People”. Stefania Maiorova, direttrice della fattoria “La valle di Lefkadia”, spiega in sito  e Denis Rudenko (The Daily Wine Telegraph) conduce la degustazione tematica dei migliori Riesling russi. I percorsi didattici sarebbero troppi da illustrare: ma davvero ci sono tutti i nomi che contano: l’ambasciatore del marchio “Sun Valley” Sergey Alexandrov, Vasily Raskov, Alexander Sidorov, Anton Obrezchikov e Karina Sogoyan.